Musei, Biblioteche, Antiquariato

  • Il patrimonio artistico e culturale contenuto nelle biblioteche, nei musei e nei centri antiquari può essere gravemente compromesso da diversi infestanti come tarli e termiti che hanno la capacità di distruggerlo. Esistono infatti diversi insetti che si nutrono di cellulosa e che possono infestare anche i libri danneggiandoli e compromettendo il loro valore.

    I tarli, per esempio, sono coleotteri che si nutrono di legno e possono creare gravi danni alle strutture o ai beni artistici fatti di questo materiale.

    Altro pericolo è dato dalle termiti, insetti sociali che formano colonie di migliaia di individui. Si nutrono di legno e altro materiale a base di cellulosa e se riescono a penetrare nelle abitazioni arrecano grossi danni. Tendono a sfuggire alla luce, pertanto le loro infestazioni passano spesso inosservate per lungo tempo e quando ci si accorge i danni sono notevoli.

    Possono attaccare manufatti lignei e libri in presenza di umidità. Siccome possono divorare completamente il substrato attaccato lasciando intatta la superficie per non esporsi alla luce, risulta difficile la loro rilevazione che richiede una notevole competenza e professionalità.

    I tecnici Moedi ispezionano le aree esterne ed interne identificando la presenza di infestanti e stabilendo con tempestività e professionalità il tipo di intervento più adeguato.

    Avvalendosi della partnership con CIADIT Italia i tecnici Moedi sono in grado di effettuare trattamenti con fosfina eseguendo disinfestazioni sicure e garantite e preservando le preziose opere e gli importanti reperti.